Tag

relax

Prenota

By | Senza categoria | No Comments

Camminerete su di un parquet in rovere naturale

Da ogni stanza godrete di una impareggiabile vista sulle colline di Casalborgone.

C’è da parte di tutti noi un grande rispetto per gli spazi, per chi qui è già passato e per chi ancora deve arrivare. Abbiamo arredato le stanze con cura ed amore, non per noi, per i nostri ospiti. Così nei colori e nei toni, negli arredi e nei dettagli, troverete soluzioni uniche in cui ritrovare anche un po’di voi. Le abbiamo pensate diverse perché potessero incontrare i vostri gusti oltre che i nostri. I mobili sono tutti di famiglia, antichi e preziosi.
Il Papà di Alberto amava comprarli e scovarli nei mercatini, alle aste, ovunque per poi restaurarli. Il loro fascino e la loro severità sono in contrasto con il design asciutto di letti, tessuti e luci.
Camminerete su di un parquet in rovere naturale perché la ceramica si pulisce meglio ma è tanto fredda… e da ogni camera godrete di una impareggiabile vista sul morbido movimento delle colline di Casalborgone.

A Viavai ogni camera ha il suo bagno privato con prodotti di cortesia e asciugamani bianchi e soffici. Le camere Tea, Cris, Viola e Gaia sono al secondo piano, servite direttamente dall’ascensore interno.
Tea e Cris sono le due suite, una con soffitto a cassettoni e bagno in pietra e l’altra dotata invece di un romantico ed accogliente salottino interno. Le due mansarde, Sole e Asia, sono raggiungibili attraverso una rampa di scale ed entrambe sono dotate di aria condizionata per i mesi estivi.

Hai bisogno di maggiori informazioni’ Contattaci subito!  Se invece hai ancora qualche dubbio non perderti su tripadvisor le recensioni dei visitatori che ci hanno scelto..

Asia

7 Marzo 2015

Gaia

7 Marzo 2015

Sole

7 Marzo 2015

Cris

4 Marzo 2015

Tea

4 Marzo 2015

Viola

3 Marzo 2015

Allora siete pronti per venirci a trovare?

B&B Viavai Ospitalità e Cortesia

Contatti

By | Senza categoria | No Comments

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Come raggiungerci..

Per arrivare NON USATE IL NAVIGATORE!!! Raggiungerci è semplicissimo, se la tecnologia non si mette in mezzo!
Entrando in Casalborgone, provenienza San Sebastiano, girate a destra 30 metri dopo il distributore Tamoil.
C’è l’indicazione centro storico e la via si chiama Vittorio Emanuele.
Tenete la strada fino in cima, costeggerete un muraglione di mattoni a vista al termine del quale, sempre sulla destra, troverete via Vialfrè.
Prendetela, passate sotto l’arco e sbucate nella piazzetta su cui si affaccia il nostro Bed&Brakfast Viavai… Suonate!
Se abbiamo posto, vi facciamo mettere la macchina in cortile!

Come raggiungerci dall’areoporto di Caselle..

Per arrivare qui a Casalborgone dall’ aeroporto di Caselle bisogna seguire le indicazioni per l’autostrada A4 “Torino-Milano” direzione Milano.
Una volta in A4 prendete l’uscita CHIVASSO EST.
Da qui seguite quindi le indicazioni per ASTI – CASALE MONFERRATO.
Proseguendo incontrerete due rotonde e attraverserete il fiume Po. Dopo il ponte troverete un’altra rotonda: lì svoltate a sinistra. Proseguite dritto fino al primo semaforo. Al semaforo girate a destra (direzione Asti-Casalborgone). Seguite la strada principale, dopo 5 Km trovate Casalborgone.

VIAVAI Bed&Breakfast
Indirizzo:
via Valfrè 7
10020 Casalborgone – TORINO
(Italy)

Phone: +39 3930678511
Email:info@viavai.to.it

Viavai – Chi Siamo

By | Senza categoria | No Comments

La nostra casa è stata fortemente voluta e amata

è vissuta con colore, gioia ed allegria da me, mio marito Alberto e dalle tre “V”, le nostre bambine.

Viavai è incastonato nel centro storico di Casalborgone, fra il castello, due chiese ed una manciata di case che costituiscono il “Leu”, antico borgo medioevale ancora perfettamente conservato che negli ultimi decenni è tornato a popolarsi dopo anni di abbandono. E’ un palazzo di campagna, aperto nel 2007 dopo un’intensa opera di restauro che ha cercato di mantenere le connotazioni originarie con qualche tocco moderno. La facciata principale, ingresso degli ospiti, è intonacata e si affaccia su un piccolo e delizioso giardino, il resto dell’edificio è in mattoni a vista e ricorda la struttura del castello adiacente.
Il giardino è a disposizione degli ospiti con la quiete e l’ombra delle sue palme, per leggere un libro sorseggiando un buon the freddo nelle stagioni calde. La nostra casa è stata fortemente voluta e amata è vissuta con colore ed allegria da me, mio marito Alberto e dalle tre “V”, le nostre bambine. Nonostante il nostro “rumore”, trascorretete il vostro tempo in una oasi di pace, per riscoprire i suoni antichi della natura e la poesia del silenzio..

Visita il nostro B&B

Relax

Disponibilità

Stress

Charme

Chi Siamo

Alberto è nato qui, di questo posto conosce tutto. La bellezza della vita da bambino, la libertà per le strade di paese, la polvere nelle scarpe, le ginocchia sbucciate, le biciclette scassate e le discese in bob d’inverno, giù dalla collina. Conosce la sfrontatezza della festa di leva, il foulard attorno al collo, tirar tardi di notte cantando nella piazza dove qualcuno grida “basta che è tardi” in stretto dialetto. Conosce i sentieri, le strade sterrate. Conosce la gente di qui, e sa come prenderla, come adattarsi alla vita di piccolo paese. Da qui non si è voluto mai staccare, pur essendo oggi più tacito spettatore che attivo protagonista di quella stessa vita diventata adulta.
Io a Casalborgone ci sono arrivata per amore, perché questo era il posto dove vivere. Punto. Non conosco ancora i sentieri, non ho ancora imparato ad adattarmi alla vita di paese che spesso mi stringe come un paio di pantaloni taglia 38. Ma mi piace anche vivere quel quotidiano che lui ha abbandonato. Mi piace fare due battute dai miei macellai, scherzare con le amiche mamme, collaborare alle iniziative e, quando posso, esserne anche motore. Mi piace fare colazione alle 6.30 la mattina per vedermi l’alba, uscire a piedi sul viale alberato e sapere che fino a che non dovremo affrontare un pericolo, quel pericolo qui non c’è.
E poi ci sono loro. Le tre. Immensa gioia, infinito amore. Viola la maggiore, saggia e sensibile, esile e nervosa, generosa e protettiva. Virginia la seconda, rossa focosa, incendiaria giustiziera, logica risolutrice di ogni nodo. Sicura, forte ma di una immensa dolcezza. Vittoria arriva per ultima, con il suo sorriso disarmante, l’allegria contagiosa, gli occhi di velluto. Zingara e libera, scalza sulla sua bicicletta rosa.
E poi in coda o meglio con coda, c’è Ettorino, il bassotto assatanato. Scelto in seguito ad una mia necessità di avere di nuovo un cane nelle mie giornate ma optando sulla piccola taglia per non creare problemi ai miei ospiti. Errore. Gravissimo errore. Ettore è l’anti accoglienza pelosa. Mi dispiace. Ormai è un Vai anche lui.

Facebook Twitter Google+

B&B Viavai

per un viaggio alla scoperta dei profumi e dei sapori del nostro territorio ..